Author
: Donatella Gavrilovich
Title: Vera Komissarzevskaja. Una donna «senza compromesso»
ISBN:9788865075623
Page: 376
Editor: UniversItalia

Description
: Agli inizi del Novecento nacque in Russia il mito di Vera Komissarževskaja (1864-1910), l’attrice dai grandi occhi tragici, adorata dall’intelligencija e amata dal popolo. Protagonista eccezionale della scena teatrale russa suscitò scandalo e ammirazione al suo debutto ai Teatri Imperiali nel 1896 per la naturalezza della sua recitazione. Fondò nel 1904 a Pietroburgo il Teatro Drammatico e si oppose al monopolio instaurato da Stanislavskij per contrastarla. Lottò contro il regime zarista in difesa delle vittime dei pogrom e della fallita rivoluzione del 1905 abbracciando il socialismo.

La sua ricerca di nuove forme espressive fu punto di riferimento per i registi e gli attori russi del Novecento. La vita e il percorso artistico sono stati ricostruiti attraverso una ricerca, condotta in Russia su documenti e materiali inediti in Italia, molti dei quali ignoti anche in Occidente.

Donatella Gavrilovich è docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e di Nuove Tecnologie per lo studio e la catalogazione dello spettacolo presso l’Università degli Studi di Roma «Tor Vergata». Dirige la collana editoriale Arti dello Spettacolo/Performing Arts e la Miscellanea di Studi Interdisciplinari. Ha dedicato numerosi contributi alla regia, allo spazio scenico, alla danza e alle arti figurative in Russia tra Ottocento e Novecento, tra i più recenti per UniversItalia Editrice: Nel segno del colore e del corpo. Il regista-scenografo Aleksandr Golovin (Roma, 2011); Vsevolod Mejerchol’d. Le autobiografie inedite 1906 - 1913 -1921 (Roma, 2012); Le arti e la danza. I coreografi russi e sovietici (II edizione, Roma, 2014). Sta studiando nuovi modelli di catalogazione digitale dello spettacolo (How to Catalogue the Cultural Heritage “Spectacle”, Springer, Berlin 2013).